^Back to Top

"Se parli con gli animali essi parleranno con te e vi conoscerete l’uno con gli altri. Se non parli con loro non potrai conoscerli, e ciò che non si conosce fa paura. Quando qualcosa fa paura, l’uomo la distrugge." Capo Dan George

Istruzione cinofila

 

ISTRUZIONE

Molto spesso i proprietari chiedono aiuto quando i problemi sono diventati più seri ed importanti e il cane non è più un cucciolo. In questo caso occorre rivolgersi all'istruttore cinofilo, una figura che spesso, ma non sempre, collabora con un veterinario comportamentalista.

I problemi affrontati possono essere ansie, fobie, comportamenti aggressivi, paure e molti altri. Anche in questo caso si punta alla relazione cane-proprietario mettendo in atto una serie di attività volte in un primo tempo a dare agio al cane e successivamente fornendo strumenti per fare in modo che i problemi vengano mitigati e nel tempo risolti.

Sempre seguendo i dettami dell'approccio cognitivo zooantropologico.

APPROCCIO COGNITIVO ZOOANTROPOLOGICO

Che paroloni! Vi spiego subito in maniera breve e semplice cosa si intende.

Tanto per iniziare è un approccio e non un metodo. Un metodo è una serie di azioni che si cerca di applicare un po' a tutti i cani, è un modus operandi. L'approccio invece è una forma mentis, un modello di interpretazione, e il lavoro può essere paragonato a quello di un sarto che deve realizzare un vestito su misura: ogni cane è diverso da un altro e quindi per ogni cane si studierà il percorso più adatto a lui.

Cognitivo significa che si riconosce nel cane una mente, pensieri, quindi il cane è un soggetto in grado di prendere decisioni, giuste o sbagliate che siano, avere desideri esattamente come noi!

Zooantrolopogico infine vuol dire che si da importanza alla relazione con l'animale. La relazione è il punto di partenza sul quale costruire tutto il percorso educativo cercando di evitare forme di antropomorfizzazione.

Quindi seguendo l'approccio CZ, considerando le caratteristiche del vostro cane e in base ai problemi che mi farete presente, predisporrò un percorso istruttivo.

 

PROGETTO ISTRUTTIVO

Un progetto istruttivo, come quello educativo, è semplicemente un percorso che cane e proprietario devono fare insieme. Rispetto a quello educativo però cambia l'età del cane: in questo caso si tratta di un soggetto adulto che ha imparato nel tempo a comportarsi in modo sbagliato oppure non è stato supportato a dovere durante il periodo evolutivo (primi due anni di vita).